Il Calamaro Gigante – Spettacolo Teatrale

Sabato 6 luglio, ore 21.00

Proponiamo un’altro spettacolo innovativo di teatro all’Albero dei desideri, ispirato all’omonimo romanzo di Fabio Genovesi, con protagonisti questa volta un gruppo di giovani attori di Kaos Teatro.
“Il Calamaro Gigante” :
Il momento più bello della giornata era il tramonto.
Anzi, appena prima del tramonto.
Mentre tutti correvano al ristorante per la cena, io prendevo posizione a poppa.
Mi appoggiavo alla ringhiera della nave e rimanevo lì, in solitudine.
In perfetto silenzio.
A osservare la sottile linea che separa i due mondi: quello di sopra fatto di impalpabile aria e quello di sotto, liquida materia salata.
Due vastità oniriche.
Ho sognato molte volte di volare, di potermi muovere senza vincoli.
E dicevo che da grande avrei voluto studiare biologia marina.
Sognavo le stupefacente creature celate dentro quello scrigno misterioso che è il mare.
Perché del mare non sappiamo nulla.
E lo dice anche Fabio Genovesi all’inizio del suo libro.
Incontrato per puro caso in una libreria di un paesetto in Lessinia appena prima della chiusura.
Era mezzogiorno da poco e gli altri cercavano un panificio per far rifornimento.
Io ho incrociato questo libro in bella vista.
Mi ha subito catturato, sequestrata la mia attenzione.
Letto tutto d’un fiato, un viaggio fantastico e alla fine non è che del mare ne sapevo molto di più.
Ma l’importante non è quel che sappiamo. Ciò che conta è capire quanto invece non sappiamo.
Quanta imprevedibile, impensabile, incredibile meraviglia esiste e che noi non conosciamo.
Saperlo ci spaventa e ci spaesa.
Turba i nostri equilibri, mette in discussione le nostre certezze, frantuma le nostre sicurezze.
Tutte le bellezze che per una vita ci siamo sforzati di non far esistere, auto-condannandoci all’oblio del funesto “ormai”.

Questo spettacolo prende forma da uno sperimento, anzi una sfida.
Quella di poter dare vita a un’esperienza narrativa dopo un laboratorio teatrale tenuto in una scuola superiore.
Mettere in scena una storia fatta da giovani che hanno voglia di vivere il teatro in prima persona.
Che desiderano sottrarsi dal conforme, dallo standard, dall’ineluttabile.
Che hanno desiderio di credere che il calamaro gigante esiste.
E così finiremmo per credere che anche noi esistiamo.
Davvero!

Regia di Paulo Tieppo


Kaosteatro

E’ un “contenitore” di esperienze artistiche nato nel 2014, che esplora la possibilità di coniugare diversi linguaggi espressivi: teatro, musica, danza, immagini, scrittura, collaborando di volta in volta con diverse realtà culturali e artistiche del territorio.
Ha messo in scena “Senza Sangue” di Baricco in occasione del centesimo anniversario dell’inizio della Prima Guerra Mondiale; “Il mondo non mi deve nulla” di Carlotto sull’impatto sociale della crisi del sistema bancario; “Dialoghi avulsi” di Tieppo, quale parodia della morte; lo spettacolo fatto da ragazzi per adulti “La via del pepe” di Carlotto sulla tragedia in mare degli emigrati; “Il mostro peloso” di Bichonnier, spettacolo per bambini, fatto da bambini; “Bloody Mary-l’inganno” di Benni, un divertente viaggio all’interno della dimensione teatro; “La divina Artemisia” di Menaldo sulla vita della pittrice Artemisia Gentileschi; “La bottiglia magica” di Benni frutto di un laboratorio teatrale per ragazzi; “Poesia de la Reina” di Corbino, una struggente storia d’amore; “A chi la vittoria” di Fontanelli, una riflessione in occasione del centenario dalle fine della Grande Guerra; “Bartleby” di Melville, “Novecento” di Baricco e “Momenti di trascurabile felicità” di Piccolo: un progetto triennale di laboratorio in una scuola superiore di Castelfranco Veneto; “Mar” di Caspanello, un dialogo d’amore; “Momo”di Ende una fiaba sul tempo; “Kassandra” di Wolf, un classico; “Green Economy”di Tieppo, parodia ambientalista; “Doppio Vetro”di Thoroddsen sul tabù dell’amore tra anziani; “Sala d’attesa”di Acoleo sulla malattia oncologica; “Lei, Eleonora” di Tieppo sulla vita della Duse; “Dieci secondi” di Tieppo, un assurdo caso giudiziario.

Contributo 8€ – Richiesta prenotazione al 342.3722161 o info@alberodeidesideri.org