pittura montebelluna

Inizio corso di pittura :”Il Ritratto tra sguardo ed interiorità”

Sabato 7 ottobre , ore 14.30
Il corso che proponiamo quest’anno avrà come tema il ritratto . Non sarà un semplice corso di pittura ma andrà ad esplorare gli aspetti più introspettivi e filosofici che gravitano intorno a questa forma d’arte.
Il corso vedrà una prima parte dove viene proposta un’attività di riflessione introduttiva al dipingere ritratti e seguirà un percorso operativo per scoprire le qualità e i significati di quei volti che rappresentano anche la parte emozionale di ognuno . Con l’opera prodotta si procederà ad un momento conclusivo di riflessione come verifica dell’intero percorso.

MARINELLA BISCARO
Le lezioni sono tenute da Marinella Biscaro , insegnante di arte ed artista ritrattista. Con una lunga esperienza personale , lavora in particolare con i ritratti , applicando la Morfopsicologia di Corman per una ricerca dell’autenticità del soggetto . La passione e le competenze sono il motivo per proporsi e poter trasmettere il piacere di fare arte e di conoscere l’arte come pagina della nostra storia. Un ritratto ”ci dà sempre da pensare e produce spunto per riflessioni profonde “.
In questo corso vengono proposti dei ritratti-citazione per trovare il piacere dell’esplorazione e per affinare le capacità di osservazione che ognuno di noi ha. E’ una scoperta emozionale nelle somiglianze, negli sguardi,nelle pose, negli impasti e cromatismi di volti di persone ed artisti che raccontano il loro tempo. Non risulta necessario padroneggiare competenze artistiche ma semplicemente avere una motivazione per sperimentare e per risvegliare un possibile nostro ” talento” che dà certamente soddisfazione e gratificazione. E’ un piacere conoscere e scoprire qualità e significati di quelle bellezze ritratte che per seduzione, incanto, vivacità, eleganza, stupore o mistero ci catturano e fanno emergere le emozioni profonde al punto di immedesimarsi. Il pittore Van Eyck diceva:”….un viso si indaga con scrupoloso amore…” e firmando aggiungeva ALS ICH CAN (come posso)

MARIA SILVIA GRANDI
Laureatasi in Filosofia presso l’Università di Venezia, ha poi collaborato a un progetto di ricerca Cnr; in tale ambito ha pubblicato alcuni articoli e saggi in volumi miscellanei. Dal 2001 è docente di storia e filosofia presso il Liceo classico “A. Canova” di Treviso; presso questa istituzione è stata responsabile di diversi progetti, tra questi alcuni di ricerca-azione filosofica. Negli ultimi anni ha partecipato con propri contributi a diverse pubblicazioni.
Lo sviluppo storico del ritratto e dell’autoritratto ha collegamenti fondamentali con le società di cui è espressione e con la visione dell’uomo che esse sviluppano. Questi legami sono importanti per capire il cambiamento di sensibilità che ha portato a rappresentare attraverso la pittura in maniera diversa, nei secoli dell’età moderna, uomini e donne di una certo periodo. Ma il rappresentare e l’autorappresentarsi coinvolgono aspetti ed elementi che parlano di rapporti tra interiorità ed esteriorità, tra anima e corpo, tra identità e somiglianza, aspetti che stimolano alla riflessione.

Ultimi posti – richiesta prenotazione